Print this Pagina

Agordo Paese del Graffito

Il graffito

La tecnica tradizionale del graffito, o “sgraffito”, consiste nello stendere su di una parete alcuni strati di malta colorata. Sull’ultimo strato viene successivamente inciso, con delle mirette di ferro, un disegno precedentemente “spolverato”. La pressione esercitata porta alla luce la colorazione presente negli strati sottostanti che d√† all’opera forma ed espressione.

¬†L’iniziativa¬†

L’iniziativa √® nata nel 2010 da un’idea dell’artista Dunio Piccolin in collaborazione con il Gruppo Sportivo le Ville e l’Istituto Comprensivo di Agordo per valorizzare la tecnica antica del graffito e creare un evento culturale che recasse ulteriore pregio alla storica Sagra di San Vincenzo Ferreri, patrono dei fanciulli, che si tiene il giorno di Pasquetta. L’iniziativa si rinnova ogni anno grazie alla collaborazione anche con Ad Agordo Pro Loco ed il Comune di Agordo con la realizzazione di due o pi√Ļ opere, una con i ragazzi della quinta della primaria di Agordo ed una seconda o terza con un artista esperto dell’arte del graffito, nelle abitazioni delle frazioni de “Le vile” Parech, Prompicai e Toccol.

La proposta è stata accolta con entusiasmo dalla popolazione che ha molto apprezzato il lavoro svolto ed ha aderito mettendo a disposizione la parete della propria casa per la realizzazione di  nuove opere.

E’ disponibile la nuova cartina aggiornata al 2018 presso l’Ufficio Turistico di Agordo e negli altri uffici di informazione turistica agordini.

 

Per maggiori informazioni: Agordo paese del graffito

 

Permanent link to this article: http://www.agordo.net/?page_id=383